Non è una pagina dedicata al nostro famoso navigatore, oppure alle altre persone che portano questo cognome, ma al significato della parola stessa. Perché ho usato il diminutivo? Per il fatto che sono sempre in diminuzione. Si parla molto che la rete telematica offre le immense opportunità per guadagnare denaro e io mi ci sono messo a cercare come. Un oceano delle proposte, offerte e raccomandazioni. E capisci subito, se non sei troppo avido e così diventi ceco (quello che non vede, non abitante della Cechia), che ci sono tante fregature all'ordine del giorno. Compra questo favoloso libro che ti spiegherà in dettaglio come guadagnare 830 euro al mese. Cavolo, uno ci pensa, se la cifra è così non rotonda sicuramente hanno calcolato con la cura e deve essere vero. Sì, è vero che è un modo per guadagnare, ma per l'autore del libro.

 

Alla fine ho capito che i soldi facili e senza rischio non ci sono proprio (ma che grande scoperta). Quello che mi ha attirato alla fine era il mercato finanziario, in particolare forex dove si commercia con le valute. E' un investimento azzardato dove si possono fare tanti soldini grazie alla leva finanziaria che permette di far girare tanti euro con poco investimento. Questo grande guadagno porta con se anche la possibilità di grande perdite, perché la cosa è reciproca. Apprendendo i concetti base e quelli più profondi dal posto precedentemente citato, ho creato un conto virtuale e mi sono dato da fare e mi sono divertito, e lo faccio anche attualmente, un sacco. E' come una partita di carte o scacchi; se azzecchi la mossa sei contentissimo, se sbagli sei arrabbiato con te stesso, ma comunque divertito perché non perdi i soldi tuoi (ma non li guadagni nemmeno). Mentre commerci puoi chattare anche con gli altri utenti, o addirittura copiare le loro azioni. Si impara molto e si fa anche qualche amico online.

 

Sbirciando vari forum dedicati, sempre nella ricerca della formula magica, inesistente, ho capito che c'è una marea di gente che in effetti non capisce cosa sta facendo. E sembrerebbe che più stupidi sono, si fanno più soldi. Ho visto delle domande pazzesche e mi sono fatto delle risate immense. Non tutti gli stupidi sono anche coraggiosi, perciò i gestori del mercato hanno pensato di attirarli in questo gioco di prestigio semplificando ulteriormente. Così sono nate le opzioni binarie dove soltanto devi scegliere tra aumento o diminuzione del prezzo di un strumento finanziario o di una merce, per esempio l'argento il petrolio. Devi anche scegliere il periodo nel quale tua scommessa verrà eseguita. Si può anche puntare su soli 60 secondi, per esempio scommette che tra 1 minuto il valore della sterlina inglese aumenterà rispetto al franco svizzero. Ma attenti, può rimanere anche invariato, e questo è contro il giocatore; in effetti hai due possibilità contrarie contro una favorevole. Più breve è il periodo, questa terza possibilità è più espressa e gioca più a sfavore del commerciante. Ma gente non si rende conto in quanto non ha voglia di usare il cervello.

 

Per concludere, con questo cose si può divertire un mondo. Apritevi un conto dimostrativo e svagatevi, ma state attenti a mettere i soldini veri. Qui entra in gioco anche la psicologia della persona che spesso è un fattore sfavorevole in quanto condiziona la nostra logica ed il nostro ragionamento perché ci provoca una strana pressione interna che a volte sembra farci dei scherzi strani quasi costringendoci di mettere in atto le azioni suicide. Dalla mie esperienza potrei tirare fuori anche un consiglio, del tutto logico. Occorre avere la pazienza e non vendere e comprare ad ogni costo, in ogni momento. Bisogna aspettare che si presente un andamento chiaro e netto di un prodotto e cercare di sfruttarlo in pieno svolgimento. In questi casi il guadagno è quasi sicuro, ma non sono così frequenti.

 

 

Esperienza concreta con Forex


La vicenda di forex ha avuto uno sviluppo concreto. Ho creato un conto con i soldi reali nel settembre del 2016 e l’avventura finanziaria ha avuto il suo inizio. Erano finite le ferie ed anche la memoria delle giornate passate in spiaggia, nei bar e ristoranti iniziava a sbiadire (da un bel po’ che non vado nelle discoteche). Mi sentivo annoiato ed è la vera ragione dell’impresa. Ho messo dentro un piccolo gruzzolo; mi potevo permettere di restare privo senza alcuna sofferenza. Da allora, quasi mezz’anno, la vicenda si è svolta bene. Sto guadagnando dei soldi, pochi ma che danno tanta soddisfazione. Sento la contentezza per la capacità mostrata di affrontare un argomento fino a poco totalmente sconosciuto, di imparare le regole e di resistere psicologicamente alla pressione.

 

Eh sì, la parte psicologica è uno degli elementi base delle attività dove si investono soldi. Anche se l’importo che gestisco è bassissimo, la paura di perderlo è sempre presente. Prima di tutto, perché mi sono promesso di lasciar perdere se lo perdo e mi dispiacerebbe non avere più questo passatempo che mi appassiona tanto. In secondo luogo, significa aver valutato male le condizioni ed il contorno dell’operazione, e questo è forse ancora più pesante perché tocca l’orgoglio personale. Dopo ci sono anche gli altri piaceri, socialmente utili. La forex piattaforma che adopero contiene anche un social network per gli utenti e la si trova la gente di tutto il mondo. Ho conosciuto un signore italiano, che abita nella mia provincia, e dopo qualche messaggio scambiato, ci siamo trovati un sabato per un drink. Molto piacevole con un forte argomento in comune, per il quale ci siamo in effetti incontrati. Scolandoci 3 birre abbiamo scoperto anche un’altra passione in comune: i viaggi. Io ho visto metà del mondo, ma lui... come destinazione gli manca soltanto la Luna. Abbiamo preso un vago accordo di fare un viaggio insieme, nei prossimi mesi.

Sopra vedete una fotografia che ho scattato nel Museo della geologia a Bologna. Si tratta di un frammento di una pietra della quale non mi ricordo più il nome. La testura mi piace così tanto che ho deciso di inserirla qui. I colori invece non mi conquistano: sono uguali a quelli di una squadra di calcio, tanto ricca quanto odiata.

 

Manovra finanziaria (Dicembre 2017)

La facciata dell’edificio della Borsa di Barcellona

Ti sei mai chiesto perché le manovre finanziarie si fanno a dicembre? Mi risponderai: ma certo, è logico che si fa alla fine dell'anno per quello successivo. Anche io un decade fa pensavo in questo modo, ma adesso sono sicuro che la verità è un'altra. Lo fanno prima delle feste perché i parlamentari sono stanchi e non vedono l'ora di staccare (come tutti noi che facciamo un qualsiasi lavoro) e votano tutte le schifezze che si mettono sul tavolo. Si mette la fiducia per scongiurare qualche tiratore franco che non tiene a Natale e Capodanno.

 

La cosa si ripete sempre. La stragrande parte delle risorse necessarie sono a deficit. Abbiamo un debito tra quelli più grandi del mondo e tutti gli anni lo stiamo incrementando, fregandoci delle conseguenze future. I soldi che gestiscono non sono loro e l'unico scopo è essere rieletti (tra qualche mese ci sono anche le elezioni del 2018). Un rituale che è diventato la tradizione della nostra vita politica. Ogni tanti i protagonisti cambiano ma le abitudini sono profondamente radicate. Quest'anno più di due terzi vanno a coprire le stupidaggini commesse dalla stessa gente negli anni precedenti. Se viaggiate, provate a vedere la percentuale dell'IVA negli altri paesi. L'Albania è al 2%, 2 punti in meno rispetto la nostra. Ma noi siamo il mondo avanzato. Sì, di ruberie!